“Musica suonata ma anche raccontata e descritta: non sarà un vero e proprio concerto, ma una narrazione originale che mette al centro la musica classica eseguita da giovani per i giovani”

(Giovanni Andrea Zanon)

 

E’ proprio questo il messaggio che il Liceo F. Redi ha voluto cogliere e condividere con i propri ragazzi.

Sabato 5 giugno, il Dirigente Scolastico, Dott.ssa Monica Cicalini insieme ad alcuni docenti e numerosi alunni ha accolto nell’Aula Magna cinque straordinari musicisti under 30 dell’Arezzo Youth Music Festival, un progetto innovativo organizzato dalla Fondazione Guido D’Arezzo, che nasce dalla volontà di attrarre i ragazzi alla bellezza del repertorio classico.

Un programma ricco di concerti da camera e incontri didattici che pone particolare attenzione ai ragazzi per sviluppare lo stare insieme in modo costruttivo e collettivo, cosa essenziale in una società come quella attuale che spinge alla disgregazione e all’individualismo.

Il saluto iniziale è stato affidato al Vice Sindaco Dott.ssa Lucia Tanti, che ha sottolineato come attraverso la musica si possa promuovere e fare cultura.

Durante l’incontro, gli artisti Daniel Ciobanu, Giovanni Andrea Zanon, Sarà Ferrández e Uxia Martinez Botana, hanno raccontato le loro storie suscitando tanta ammirazione e motivando i ragazzi all’impegno e alla determinazione nel raggiungere i propri obiettivi e realizzare i propri sogni.

Una sinergia internazionale che supera le differenze di lingua e cultura. Con semplicità questa esperienza attraverso il fascino della musica, in un tempo dove tutto sembra essere fermo, ha dato l’opportunità di incontrarsi, confrontarsi e di tornare a teatro.

Ne è emerso tutto il valore e il linguaggio universale della musica: tanta bellezza che contagia portando speranza.

 

 

Il Dirigente Scolastico

Dott.ssa Monica Cicalini